Nutrifitness

Come gestire la voglia di dolce

Tempo di lettura: 5 minuti
16 Gennaio 2019  
Cerca anche nelle categorie:

I dolci

Tante persone, durante la prima visita ammettono di essere golosi di dolci.

come gestire la voglia di dolce

Spesso si da la colpa alla mancata forza di volontà, allo stress o al ciclo mestruale. Si è sempre critici e si esprime un giudizio sul proprio comportamento senza averlo ancora capito. Si attribuisce una relazione causa-effetto senza prendere in considerazione l’aspetto psicologico, fisico o l’influenza dell’ambiente che ci circonda. Scopriamo insieme le cause ci portano ad avere voglia di dolci:

Pasto troppo salato

come gestire la voglia di dolce

Se si fa un pasto molto salato è molto probabile che a fine pasto si desidera un dolce per cercare di trovare un equilibrio nel gusto.

Glicemia

come gestire la voglia di dolce

I pasti troppo ricchi di carboidrati raffinati o semplici sono caratterizzati da un aumento di glicemia dopo il pasto, che scatena una produzione alta dell’ormone insulina. Dato che questo ormone ha il compito di ridurre la glicemia, se prodotto in eccesso provocherà uno stato di ipoglicemia reattiva, che scatenerà ancora di più la voglia di un cibo ricco di energia come il dolce!

Mangiare troppo velocemente

come gestire la voglia di dolce

Dopo un periodo lungo di digiuno, ad esempio quando si saltano i pasti, il rischio di mangiare velocemente è molto alto. Questo provoca una ridotta masticazione e di conseguenza una digestione alterata poiché richiede più tempo. Il cibo arriva molto velocemente, precedendo i segnali di sazietà. Per riempirsi quindi è molto probabile finire il pasto con dolce. Quando poi ci si sente pieni, vuol dire che è arrivato il segnale di sazietà che dovrebbe farci fermare di mangiare. Purtroppo in questo caso arriva troppo tardi, quando ormai il cibo in eccesso è stato già ingerito provocando di seguito una sensazione di pesantezza e gonfiore.

Imporsi di non mangiare mai i dolci

come gestire la voglia di dolce

La parte irrazionale del cervello vince sempre sulla parte razionale. Nel momento in cui ci imponiamo qualcosa scatta il desiderio di fare esattamente il contrario. Quante volte capita di essere molto determinati a iniziare un percorso nutrizionale che non sempre va a buon fine perché la tentazione è più forte!

Introito insufficiente di carboidrati

come gestire la voglia di dolce

Tante persone non mangiano fonti di carboidrati come pasta o pane pensando che facciano ingrassare. Spesso però a fine pasto si concedono un dolce, trascurando che si tratta di carboidrati di peggiore qualità!

 Abitudine del dolce a fine pasto

come gestire la voglia di dolce

Magari fin da piccoli siete abituati a finire il pasto con un dolce. Abitudine vuol dire che a volte lo mangiate senza nemmeno pensarci, semplicemente perché è un meccanismo inconscio. In questo caso a volte manca la consapevolezza.

Perché si fallisce?

come gestire la voglia di dolce

Il fallimento quindi non sempre è dovuto alla mancanza di volontà, bisogna capire meglio il cibo, essere presenti quando si mangia e cercare di padroneggiare queste “voglie improvvise” in maniera naturale. Il prime step da fare è diventare consapevoli, capire il perché mi viene voglia di un cibo dolce. Come emerge da quanto sopra descritto, la maggior parte delle volte la voglia di dolce deriva proprio da un’alimentazione scorretta. Infatti se il pasto viene saltato o  è troppo salato, oppure troppo ricco o carente in carboidrati può avere delle ripercussioni non trascurabili sulla voglia di dolce.  Altre volte la causa può essere il pensiero troppo restrittivo (non devo mai mangiare il dolce) o distratto (abitudine a mangiare il dolce dopo il pasto). Ma può essere anche un problema di mancanza di sazietà perché si mangia molto velocemente oppure per mancanza di fibra nel pasto.

Come risolverlo?

come gestire la voglia di dolce

Sicuramente una corretta nutrizione aiuta a trovare il giusto equilibrio nel gusto, nella quantità e nella frequenza di consumo di dolci. Se si ha una sana nutrizione i pasti non contengono troppo sale, i carboidrati sono di qualità giusta e bilanciati insieme ad altri nutrienti, in modo da non avere picchi di glicemia. La sazietà durante i pasti sarà assicurata grazie ai pasti regolari e alla giusta quantità di fibra.

come gestire la voglia di dolce

Eccezionalmente va soddisfatto il desiderio di dolce, meglio dopo aver deciso la quantità e se fatto nella prima parte della giornata. Bisogna educare il gusto con dolci naturali e non industriali per abbassare la soglia del dolce. La voglia di dolce fa parte della fame emotiva che di solito dura al massimo 30 minuti, quindi una volta riconosciuta basta sostituire questo momento in modo costante con un’attività altrettanto piacevole fino a quando diventa un’abitudine.

come gestire la voglia di dolce

Se ti è piaciuto l’articolo condividilo.

Pensati per te

Prenota ora!

Clicca sul bottone per chiamare Nutrifitness

Oppure richiedi informazioni

Per qualsiasi dubbio puoi scriverci compilando il form