Ama il cibo, odia lo spreco
Consigli
Prevenzione

Ama il cibo, odia lo spreco

Oggi è la Giornata di prevenzione dello spreco alimentare e venne celebrata per la prima volta il 5 febbraio 2014 in Italia. La giornata è stata ideata ed istituita dal Ministero dell’Ambiente in collaborazione con la campagna Spreco Zero e Università di Bologna.
Dal 2014 ad oggi la Giornata nazionale di prevenzione dello spreco alimentare è l’occasione per la diffusione di nuovi dati da parte dell’Osservatorio nazionale sugli sprechi Waste Watcher (Lmm/Swg).

Al supermercato

Ama il cibo, odia lo spreco

Organizza i pasti e fai una lista con tutto ciò che ti serve. Compra esattamente quello che ti serve pensando al numero esatto di ingredienti che occorrono per cucinare. Se vivi da solo non comprare per 2!

A casa

Ama il cibo, odia lo spreco

Utilizza il cibo come se dovessi incontro a un periodo di carestia. Consuma prima il cibo che scade. Scrivi tutto ciò che butti, ti renderà più consapevole e capirai come correggere quest’azione. Cucina almeno una cena a settimana con avanzi, piuttosto che cercare nuovo cibo da consumare. Abbi sempre un piano B per utilizzare tutto quello avanza inaspettatamente, non buttare mai il cibo. Se avanza qualcosa dalla cena mangialo il giorno dopo oppure congelalo e mangialo in un secondo momento.

Quando cucini usa tutto, non togliere la buccia e i gambi degli ortaggi, contengono fitonutrienti, vitamine, minerali e fibra.

Conserva meglio, utilizza barattoli ermetici per non far perdere le consistenze. Dai un’occhiata al tuo frigo, assicurati che sia tutto ben chiuso e che abbia una temperatura adeguata per conservare al meglio e a lungo il cibo. Dona il cibo che non mangi, non farlo scadere nelle dispense.

A tavola

Ama il cibo, odia lo spreco

Finisci sempre ciò che hai nel piatto, se non lo fai vuol dire che devi ridurre la porzione. Se mangi fuori e vedi che le porzioni sono grandi dividi il piatto con qualcuno oppure porta a casa ciò che avanzi. Se mangi in mensa non prendere il vassoio, prendi solo un piatto, finiscilo e se hai ancora fame aggiungi qualcos’altro. Trasmetti questo messaggio anche a chi ti sta vicino a tavola.

Se ti  piaciuto l’articolo condividilo anche tu per ridurre lo spreco!