Nutrifitness

Come combattere i radicali liberi attraverso una corretta nutrizione

Tempo di lettura: 2 minuti
22 Maggio 2020  
Cerca anche nelle categorie:

Stress ossidativo e radicali liberi

I radicali liberi di interesse per la patologia umana sono quelli dell’ossigeno chiamati ROS (Reactive Oxigen Species). Stiamo parlando dell’anione superossido (O2-), del radicale idrossile (•OH) e del peridrossile (ROO•). Chimicamente parlando si tratta di molecole molto instabili, poiché gli elettroni spaiati tendono ad accoppiarsi per raggiungere l’equilibrio energetico. Se vengono a contatto con altre molecole reagiscono fortemente alterando la struttura chimica. Un radicale libero quindi è una sostanza capace di estendere e propagare il danno mediante una reazione a catena amplificandosi senza controllo.

Come combattere i radicali liberi attraverso una corretta nutrizione

Quando i radicali liberi vengono formati all’interno del nostro corpo hanno come bersaglio le cellule che costituiscono i nostri tessuti. L’organismo umano di solito si difende grazie a un proprio sistema antiossidante costituito da diversi antiossidanti. Se questi radicali liberi formati eccedono la capacità di neutralizzazione da parte dei sistemi antiossidanti prevale lo stress ossidativo, portando a diversi danni a livello della struttura cellulare e predisponendo il corpo a diverse patologie legate allo stress ossidativo.

Perché si formano i radicali liberi?

La produzione di radicali liberi fa parte dei meccanismi fisiologici, coinvolti nella regolazione dell’espressione genica e nel sistema delle difese da patogeni. I radicali liberi diventano dannosi per i tessuti se vengono prodotti in eccesso!

Una maggiore produzione può essere dovuta a un’estrema attività fisica, all’inquinamento o all’utilizzo di sostanze farmacologiche. Un eccesso di questi radicali liberi è tossico per l’organismo e causa l’invecchiamento e la morte delle cellule.

Come possiamo combattere i radicali liberi?

Avere una dieta ricca di antiossidanti aiuta a combattere l’accumulo di radicali liberi.

Come combattere i radicali liberi attraverso una corretta nutrizione

Diversi cibi di origine vegetale grazie ai polifenoli presentano un’attività antiossidante. Tra i cibi con una maggiore capacità antiossidante troviamo: cacao, tè verde, tè nero, uva, frutti di bosco, fragole, cavoli, spinaci, barbabietole, timo, salvia, origano, rosmarino, salvia, curcuma. In generale avere un’alimentazione a base vegetale e ricca di frutta e verdura aiuta a contrastare l’accumulo dei radicali liberi e quindi a prevenire tutte le patologie legate allo stress ossidativo.

Condividi l’articolo

Pensati per te

Prenota ora!

Clicca sul bottone per chiamare Nutrifitness

Oppure richiedi informazioni

Per qualsiasi dubbio puoi scriverci compilando il form