Lasagne con pane carasau, mozzarella e cavolo nero

Tempo di lettura: 2 minuti

21 Agosto 2018

Cerca anche nelle categorie:

Pane Carasau

È un tipico pane croccante sardo. Il nome deriva dal verbo tarasare che significa tostare. La tostatura è la fase finale di un processo molto lungo.  Gli ingredienti di questo pane sono acqua, sale, lievito e farina.

Lasagne con pane carasau, mozzarella e cavolo nero Ci sono diverse fasi panificazione chiamate sa hotta o sa cotta, che indicano l’intero ciclo di preparazione e cottura del pane. Fino a qualche anno fa la preparazione era un vero e proprio rito familiare e di vicinato, che coinvolgeva almeno tre donne amiche o parenti.

Ingredienti per la ricetta

  • 250 gr di pane carasau
  • 300 gr di cavolo nero
  • 2 zucchine
  • 2 spicchi d’aglio
  • 250 gr di mozzarella a ridotto contenuto di grassi
  • 4 cucchiai di grana grattugiato
  • un pizzico di peperoncino
  • 2 cucchiaini di capepri
  • 4 cucchiai d’olio extravergine
  • un pizzico di sale

Preparazione

Portate a bollore l’acqua in una pentola ampia con un pizzico di sale.

Lasagne con pane carasau, mozzarella e cavolo nero Cuocete le zucchine per 7-8 minuti e sbollentate il cavolo nero (consiglio di togliere la venatura centrale del cavolo nero poiché rimane più dura rispetto alla foglia).

Lasagne con pane carasau, mozzarella e cavolo nero Tagliate la mozzarella a cubetti e tenetela da parte.

Lasagne con pane carasau, mozzarella e cavolo nero In una padella antiaderente saltate  il cavolo nero con le zucchine insieme all’aglio schiacciato, un pezzetto piccolo di peperoncino e i capperi. Spegnete il fuoco e tenete le verdure pronte.

Lasagne con pane carasau, mozzarella e cavolo nero Nell’acqua utilizzata per cuocere le verdure immergete il pane carasau per pochi secondi e iniziate a disporre gli strati sulla teglia da forno. Ricordatevi di mettere un pochino di olio se non utilizzate la carta da forno.

Lasagne con pane carasau, mozzarella e cavolo nero Iniziate con un primo strato di pane carasau, proseguite con la verdura, i cubetti di mozzarella, il grana, un filo di olio e continuate gli strati fino a quando finiscono gli ingredienti. Con questi ingredienti si riescono a fare 3 strati di pane carasau e 2 strati di verdura e mozzarella. Se volete aumentare lo spessore basta aggiungere ingredienti in più.

Ti piace cucinare? Dai un’occhiata alle altre ricette!

Se ti è piaciuta la ricetta, condividila.

Vuoi iniziare un percorso nutrizionale?

Possiamo farlo insieme in modo semplice raggiungendo gli obiettivi.

La tua biologa nutrizionista a Taino in provincia di Varese

Questi Articoli sono pensati per te

Spigola al pangrattato aromatizzato alle erbe

Ingredienti 1 branzino pescato 80 g di pangrattato prezzemolo fresco spezie ed erbe aromatiche (pepe, aglio in polvere, cipolla in polvere, timo, maggiorana) 2 zucchine 1 peperone Olio EVO pizzico di sale Preparazione Unite il pangrattato, le spezie, le erbe aromatiche e aggiungete un filo d’olio EVO. Riempite il branzino con pangrattato aromatizzato e cuocetelo […]

Cous cous integrale con tonno scottato, olive nere e verdurine

Ingredienti per 2 persone 120 g di cous cous 200 g di tonno fresco 2 zucchine bianche 1 carota 1 cipollotto capperi spezie (paprika dolce, paprika forte, zenzero, pepe bianco) aneto olio Evo q.b Preparazione Portate a bollore 150 ml di acqua. Pesate 120 g di cous cous e aggiungete le spezie, l’aneto e un […]

Pancakes al cacao

Ingredienti per 9-10 pancakes 1 uovo intero 1 cucchiaio colmo di cacao amaro 1 cucchiaino di cremor tartaro 4 cucchiai di farina di tipo 2 2 cucchiaini di zucchero di canna 150 g di yogurt bianco al naturale 2 cucchiai di olio di semi di girasole Ingredienti per il condimento mandorle fragole miele composta di […]

10+ Insalatone bilanciate e gustosissime

I piatti freddi e la bella stagione Con l’arrivo della bella stagione si ha voglia di consumare più piatti freddi! Quando si parla di insalatone viene subito in mente la classica con tonno, mozzarella, uova e qualche foglia di insalata. Spesso si mischiano diverse fonti proteiche pensando di renderla più saziante, ma a volte può […]