Nutrifitness

Serve davvero integrare con proteine in polvere?

Tempo di lettura: 3 minuti
15 Marzo 2016  
Cerca anche nelle categorie:

Il fabbisogno proteico aumenta innegabilmente negli sportivi rispetto ai sedentari. Questa necessità di incremento risulta però trascurabile in chi pratica attività sportiva 2-3 sedute settimanali di meno di un’ora ciascuna, comincia ad attenuarsi in chi dedica almeno 4-5 allenamenti settimanali e dipende dalla durata e intensità dell’allenamento. Infatti l’ossidazione aumenta linearmente con l’intensità e la durata dell’esercizio. Di solito è difficile che l’apporto di proteine sia insufficiente e anche per la maggior parte degli agonisti non è necessaria un’assunzione di prodotti a base di proteine in polvere o miscele di aminoacidi.

allenamento

Gli aminoacidi che potrebbero essere utili a chi pratica attività fisica di lunga durata ed intensità sono quelli a catena ramificata o Branched Chain Amino Acids (BCAA) per favorire il recupero ed evitare il dolore muscolare in seguito. Si tratta di tre aminoacidi: leucina, valina, isoleucina e risultano essenziali per l’organismo umano. Tali sostanze sono presenti in tutte le proteine in una percentuale che varia dal 15% oltre il 22%. Poiché con un’alimentazione equilibrata si va facilmente al di là degli 0,8 grammi quotidiani di proteine per kg/peso corporeo si può capire come si superino questi quantitativi di aminoacidi a catena ramificata.

Attenzione al fabbisogno proteico in quanto le proteine non possono essere immagazzinate, ma servono per il turnover proteico, invece tutto ciò che è in eccesso può essere convertito in tessuto adiposo e se superano i 2 g/kg peso corporeo hanno effetti collaterali in quanto vengono smaltite come surplus obbligando l’apparato renale a svolgere un grosso lavoro.

La massa muscolare non aumenta quindi mangiando tante proteine, anzi l’eccesso viene smaltito. Normalmente le proteine dei muscoli non vengono intaccate dalla richiesta energetica. Ma attenzione: se lo stress fisico è intenso e duraturo e non adeguatamente sostenuto dai depositi di glicogeno, glicogeno esogeno e di grassi, anche esse vengono utilizzate per produrre energia. Questo comporta problemi per l’organismo.

Cautela: il controllo istituzionale degli integratori è meno restrittivo rispetto a quello imposto sui farmaci. Pertanto è possibile che alcuni prodotti non contengano le sostanze e le concentrazioni dichiarate; il prodotto potrebbe contenere contaminanti e potrebbe essere inutile o addirittura dannoso.

bodybuilder

Molte persone spendono molti soldi e dedicano molta attenzione all’assunzione di integratori di cui composizione, efficacia e sicurezza non sono sufficientemente controllate. Questo viene a discapito di un’alimentazione corretta che al contrario è sicuramente efficace nel migliorare la performance, innocua e positiva per la salute in generale, meno costosa e meno complicata.

Gli integratori danno un falso senso di sicurezza e possono incoraggiare abitudini alimentari scorrette. Nessuno studio ha dimostrato che qualsiasi integratore o supplemento migliora la performance in presenza di un’alimentazione scorretta. Non esistono integratori che rendono più ‘robusti, forti e veloci’ e possono rappresentare un prossimo passo verso il doping!

ciclismo

Bisogna fare attività fisica per il proprio fitness e non soltanto per essere “muscolosi”. Trovare il proprio benessere non vuol dire mettere kg di massa magra in poco tempo, ma seguire un percorso di adeguato allenamento e corretta alimentazione che portino ad adattamenti fisiologici a 360° ovvero: adattamento e miglioramento dei sistemi:

  • Cardiocircolatorio: miglioramento della funzionalità cardiocircolatoria, respiratoria e miglioramento del controllo della pressione arteriosa.
  • Metabolico-ormonale: miglioramento della tolleranza glucidica e diminuzione del colesterolo LDL e trigliceridi.
  • Muscolo scheletrico: miglioramento della tonicità muscolare, stabilità articolare e mineralizzazione ossea.
  • Neuro-motorio: miglioramento del controllo neuro-motorio e della fluidità dei gesti tecnici, miglioramento della postura e del tono d’umore.

Ti è piaciuto l’articolo? Condividilo…

Pensati per te

Prenota ora!

Clicca sul bottone per chiamare Nutrifitness

Oppure richiedi informazioni

Per qualsiasi dubbio puoi scriverci compilando il form