Crea il tuo carrello sano: frutta e verdura

Tempo di lettura: 2 minuti

26 Settembre 2018

Cerca anche nelle categorie:

La spesa

Poche persone oggi riescono ad essere autosufficienti nella produzione di cibo.

La nostra vita è cambiata

Non si riesce più ad avere un proprio orto per mancanza di tempo, di terreno o di aria pulita.

Crea il tuo carrello sano frutta e verdura

Ti allontani sempre di più dalla natura, infatti il cibo ormai lo vedi soltanto negli scaffali di un supermercato.

Crea il tuo carrello sano frutta e verdura

Quello che vedi non è soltanto un abbondante raccolto, ma è anche frutto di strategie studiate ad hoc per il consumatore, quindi vale la pena imparare a gestire anche questo.

Frutta e Verdura

Crea il tuo carrello sano frutta e verdura

All’entrata di ogni supermercato puoi trovare il reparto orto-frutta.

Ci hai mai fatto caso?

Chissà perché lo mettono subito all’inizio? Forse per dare l’idea di spesa sana o per avere la soddisfazione di scegliere liberamente con le tue mani all’interno del guanto di plastica.

Crea il tuo carrello sano frutta e verdura

Prova a pensare, è proprio quì che solitamente trovi il traffico maggiore, forse perché bisogna pesare tutto.

Crea il tuo carrello sano frutta e verdura

Il consiglio quindi è quello di comprare la frutta e la verdura da piccole aziende produttrici di fiducia oppure di scegliere un posto che vende soltanto frutta e verdura di qualità.

Se invece, non hai scelta e decidi di comprala al supermercato, dai prima un’occhiata alla frutta e verdura di stagione, fai una lista ordinata e una volta al supermercato compra solo ciò che ti serve.

Crea il tuo carrello sano frutta e verdura

Cerca di variare la verdura in base ai colori, ai sapori e ai valori nutrizionali.

Non aver paura di sperimentare verdure diverse da zucchine, carote e pomodori.

Se fai la spesa settimanale assicurati di avere abbastanza verdura per tutti i pasti e abbastanza frutta per gli spuntini.

Hai mai creato un menù settimanale prima della spesa?

Per fare un calcolo rapido i pasti principali in cui serve la verdura sono 14, ad ogni pasto mangerai mediamente 100-150 grammi di verdura. Per la frutta invece ragioniamo nel seguente modo: 2 porzioni al giorno di circa 150 grammi moltiplicati per 7 giorni.

E’ importante fare un menù settimanale decidendo la frutta e la verdura che vuoi mangiare tutti i giorni.

Se migliori la tua organizzazione sicuramente mangerai in maniera più intelligente.

Frutta e verdura sono solo una parte del tuo carrello della spesa devi imparare a riempirlo di cose sane.

Vuoi iniziare un percorso nutrizionale?

Possiamo farlo insieme in modo semplice raggiungendo gli obiettivi.

La tua biologa nutrizionista a Taino in provincia di Varese

Questi Articoli sono pensati per te

Come organizzare i pasti della settimana

La mancata organizzazione in cucina può essere la causa principale di uno scorretto stile alimentare. Per questo motivo è importante organizzare i pasti della settimana a partire dalla spesa. Se ogni volta che abbiamo fame, andassimo al supermercato il rischio di portare a casa più cibo del necessario sarebbe molto alto. Per organizzarci al meglio […]

Crea il tuo carrello sano: come scegliere lo yogurt

Chi sceglie lo yogurt a colazione alzi la mano! Io tutte le mattine Yogurt intero o Yogurt greco con frutta fresca e frutta secca. Sicuramente non è l’unica colazione sana ma è la mia preferita e mi permette di arrivare allo spuntino di metà mattina senza avere fame. Benefici Secondo diversi studi lo yogurt è […]

Crea il tuo carrello sano: latte e bevande vegetali

Lo so anche tu hai dei dolci ricordi legati al latte. Penso che tutti abbiamo mangiato latte e cereali da piccoli Poi si cresce e si abbandonano alcune abitudini sostituendole con altre Il Latte Un po’ di anni fa se sentivi la parola “latte” pensavi subito a quel liquido bianco prodotto dalle mucche o dalle […]

Crea il tuo carrello sano: cereali e derivati

Cerali e pseudocereali Intendiamo tutti i frutti e i semi ricchi di amido, che sono alla base della dieta mediterranea. Comprendono: grano, mais, riso, segale, grano saraceno, sorgo, farro, orzo, miglio, amaranto, quinoa, avena etc. Ormai grazie alla globalizzazione hai una maggiore conoscenza anche di cereali che arrivano dall’altra parte del mondo. Tutti questi cereali […]