Non avere fretta di metterti a dieta
Consigli
Dieta

Non avere fretta di metterti a dieta

Tornare in forma dopo le vacanze

Durante le ferie si esagera un po’ con la quantità di cibo e la qualità nutrizionale non è una delle migliori.

Non avere fretta di metterti a dieta

Questo però non deve fare preoccupare eccessivamente e nemmeno scatenare quel senso di colpa che ti fa intraprendere percorsi drastici di dimagrimento. Niente panico od ossessione per la perdita di peso. Bisogna stare calmi e gradualmente cercare di migliorare lo stile alimentare nel miglior modo possibile. Appena tornati, spesso si ricorre ad attività fisica compulsiva e dieta ferrea per perdere i chili in più. Se non gestita bene questa fase può diventare un vero e proprio circolo vizioso che alimenta il cosiddetto effetto yo-yo, una condizione comune nella quale non si riesce a mantenere il peso prefissato. Cosa possiamo fare per non continuare a fare cicli di diete dimagranti all’infinito?

Non avere fretta

Che i chili da perdere siano 2 o 10 la velocità di perdita di massa grassa al mese non cambia.

Non avere fretta di metterti a dieta

Non esistono miracoli che ti faranno perdere tanto peso in poco tempo. Se le aspettative risultano troppo grandi e irreali, ti sembrerà di non avere abbastanza risultati. Questa condizione di delusione verrà percepita come l’ennesimo fallimento che ti porterà ad abbandonare le buone intenzioni. Se invece si accetta anche la minima perdita di peso raggiunta attraverso una corretta nutrizione si hanno benefici psico-fisici continui e si riesce a mantenere i risultati nel tempo.

Non concentrarti solo sulla dieta, migliora il tuo stile alimentare

 
La dieta ipocalorica corretta e personalizzata può farla soltanto l’esperto in nutrizione, in grado di creare un bilancio energetico negativo senza far mancare i nutrienti essenziali, tenendo conto di diverse variabili a seconda del soggetto.

Non avere fretta di metterti a dieta

Da soli si può però migliorare la qualità nutrizionale, l’organizzazione o il modo di cucinare. Si traggono dei grandi benefici anche soltanto tenendo un diario alimentare, organizzando dei menù settimanali, una lista della spesa, tenendo d’occhio le frequenze di consumo dei secondi piatti. Si può fare attenzione a rispettare la stagionalità di frutta e verdura e diventare più consapevoli delle proprie scelte nutrizionali.

Non fare movimento per dimagrire ma per mantenere il tuo benessere

Quante persone si iscrivono in palestra con l’aspettativa di dimagrire già dopo un mese?

Non avere fretta di metterti a dieta

Forse bisogna chiarire bene gli obiettivi prima di iniziare un percorso di allenamento ed essere più consapevoli del fatto che il movimento deve diventare parte delle nostre giornate sedentarie. Il corpo dell’uomo è fatto per muoversi e compiere lavoro. Per compiere lavoro serve l’energia, quell’energia immagazzinata nel nostro nostro corpo sotto forma di zucchero, glicogeno, grassi e anche proteine. A seconda delle condizioni che si creano, il nostro corpo diventa più abile a consumare uno piuttosto che l’altro substrato energetico. Ecco perché è importante conoscere come l’allenamento condiziona l’utilizzo di questa energia e programmare gli allenamenti in base alle proprie esigenze. Non si traggono benefici soltanto in termini di massa grassa o muscolare, ma anche dal punto di vista psicologico.

Ora rilassati e quando sarai pronto inizierai il tuo percorso nutrizionale.

Se ti è piaciuto l’articolo condividilo.